Quanto amore…

Tanto amore, davvero tanto amore è intorno a noi. Quando me ne accorgo, una luce nasce in me per risvegliare ciò che credevo sopito. Una coppia di amici, che conosco da olte venti anni, sta per adottare due bambine. Me lo ha detto ieri sera mio marito, durante una cena lenta perché chiudeva una giornata pesante. Mi sono fatta tante domande e non ho avuto neanche una piccola risposta. Ho guardato fuori, ma non ho visto nulla. No, non potevo vedere perché stavo guardando il cuore di loro due, amici simpaticissimi, che incontrava il cuore di queste due bimbe, che già so che le bacerò come bacio le mie nipotine, come bacio un’anima pura in un corpicino affamato d’amore. Quanto amore, nascosto, invisibile,improvviso, lancinante nella mediocrità: benvenuto. Sono certa che in tutti noi aprirai dei varchi giocosi di afffetto e verdi di sana speranza. Il futuro sarà più dolce con questi nuovi arrivi. Sabato prossimo, il mio amico compirà gli anni: le bimbe sono un regalo meraviglioso per il mondo intero.

Simo

 

Annunci

4 thoughts on “Quanto amore…

  1. Che bel regalo di compleanno! Sarà un regalo costosissimo in termini monetari, avrà ogni tanto, come succede, momenti di stanchezza come in tutti i rapporti umani. Ma ci saranno attimi di gioia pura che da soli ripagheranno di tutte le fatiche che comporta allargare la famiglia!

    Bel post, Siminetta-

    L’altra sera ho visto Monti dalla Gruber. Non commento ciò che è stato detto: ho notato sul tavolo un’agenda rossa e mi sei venuta in mente tu, il post che avevi fatto qualche tempo fa. Non è importante, ho solo condiviso un ricordo con te.
    Abbracci
    Pinuccia

  2. Sempre carinissima…
    Grazie di ricordarti di me anche attraverso le agendine… io osservo molto, troppo, forse e non credere che sia positivo. Nel gruppo di lavoro dove mi trovo in questi mesi, tutti sanno che sono editor, e si rendono conto che non mi sfugge nulla, in bene e in male. Io assorbo tutti gli aspetti positivi e mi creo una narrazione per volare sopra la monotona realtà e per valorizzare gli aspetti di tutti. È faticoso, ma è l’unico modo per studiare questa vita che vogliono farci triste e tribolata, dove io ci pesco le sfumature dei caratteri, fonte vitale per i giorni cupi.
    Ciao Pinuccia ti abbraccio e ti aspetto qui
    Buona giornata
    Simonetta

  3. Commento solo adesso, qui, sul blog, questo post che ha toccato alcune corde di me, molto piu’ di quanto avrebbe fatto solo un mese fa. Ci sono momenti in cui le parole toccano il cuore in modo più profondo, piu’ incisivo e per alcuni versi, piu’ doloroso. I bambini soli sono un dolore per il mondo intero, subiscono una amputazione ogni giorno che Dio mette in terra, e sono portatori innocenti della cattiveria del mondo, della noncuranza o di una cattiva sorte che per qualche oscura ragione ( o sepmlicemente per caso ) pagano dolorosamente il prezzo altissimo di aver avuto una vita che non hanno minimalente chiesto. Bevenute a quelle bimbe che avranno una famiglia. Un pensiero a quelli che invece aspettano ancora e ancora in tutto il mondo, questo
    povero mondo, dove il mercato delle armi e l’industira della guerra sono piu’ importanti di milioni di bambini soli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...