La mia solitudine.

Ho vissuto tanta solitudine perché l’ho voluta tenacemente. Era una stanza in cui solo lei era con i miei pensieri, letture, dolori. Un abbraccio protettivo e assoluto in cui non ho mai sentito freddo ma che aveva una ninna nanna per la mia anima. Un cuscino soffice e profumato su cui appoggiare un dubbio. Una ricarica di energia da consumare più in là nel tempo. Lo scorrere delle ore aveva il dolce sapore di pane e miele e il gustoso e stuzzicante gusto di un salatino croccante. Io regina con i miei libri; io adorante i pavimenti e le finestre. In casa sola a guardar fuori. Oggi non c’è più quel luogo, ma lo sto rincorrendo e lo vorrei a piccole dosi solo un poco per stendere le parole su un po’ di tranquillità.

Simonetta

Annunci

5 thoughts on “La mia solitudine.

    • Grazie Pinuccia!
      Ricambio con tanto piacere i tuoi auguri che arrivano con affettuosa puntualità a ogni festa importante.
      Un abbraccio a te e alla tua famiglia di cuore!!!
      Simonetta

  1. Chi non apprezza la solitudine non credo possa avere delle buone relazioni. Credo, da sempre, che per stare bene con gli altri occorra stare bene con sè.
    La solitudine è un dono di Silenzi e di Riflessione. Un po’ come l’autunno che è gestante dei frutti di domani e nel frattempo nutre e custodisce.
    Un abbraccio e mille auguri di cuore
    Celeste Ori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...